La Parabola della Palestra

  • 0

La Parabola della Palestra

***LA PARABOLA DELLA PALESTRA***


La preghiera è come la palestra: all’inizio, se non ci sei abituato, non ti ci addentreresti mai. Vedi solo fatica e sudore. Quando la inizi, capisci che c’è anche qualcosa di buono, ma se continui, è perchè vai sulla fiducia: altri ti hanno detto che ti farà stare bene. In quella fase, c’è una parte di te stesso che fa resistenza e un’altra che esegue l’ “esercizio”. Alla fine dell’ora, ti accorgi che nonostante le fatiche, stai meglio di prima.

Così ti riproponi di continuare…non si sa mai che abbiano ragione gli altri. Anche se molti, con tutte quelle ore di pratica alle spalle, al momento ti sembrano solo un branco di invasati.I giorni dopo sei tutto acciaccato…fare palestra ti ha mostrato tutte le tue pecche, le fragilità e i punti deboli da migliorare. Pensi che non ce la farai mai, che ti aspetta troppa sofferenza e quindi sei fortemente tentato di lasciar perdere. Infatti in questa fase, molti desistono, continuano a mangiare schifezze e si tengono la pancia dell’orso Yoghi…fino al giorno in cui non arriva un esperto a dirgli che è ora di cambiare, altrimenti perdono la vita.

Altri invece tengono duro e vogliono essere fedeli all’impegno preso: hanno intravisto una luce e hanno capito che con la pratica c’è la chiave di svolta, quella che ti dà l’elisir di lunga vita.

Questi sono quelli che a lungo andare vengono premiati: rimodellano sè stessi, diventano improvvisamente felici e si chiedono: “ma come ho fatto a stare senza prima?”…e soprattutto, quando altri li vedono, si chiedono: “ma come ha fatto quello/a a diventare…così..?”

Poi c’è la fase finale: diventi un palestrato doc. Ogni parte di te rasenta sempre di più la perfezione.

Lo sai ma non lo dici, perchè l’immagine vale più di mille parole. Inoltre hai capito che fare palestra è una cosa talmente tanto bella e positiva, che alla fine non puoi non coinvolgere anche gli altri….fargli capire che hanno bisogno di fare sport…sentirsi rinascere………e quindi inizi a dare consigli proprio a quelli che vedi più acciaccati, perchè sono come eri tu all’inizio.

E qui…hai la prova della Verità: se hai fatto bene quello che dovevi fare, allora gli altri riconosceranno in te il Maestro.

Zoppola, Gesù sostituito con Perù nella canzone di Natale ...

Traduci nella tua lingua

Segui la pagina Facebook


Warning: array_merge(): Expected parameter 1 to be an array, null given in /home/customer/www/managercomecristocomanda.com/public_html/wp-includes/widgets/class-wp-widget-media-image.php on line 70

Ordina una copia del libro


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/customer/www/managercomecristocomanda.com/public_html/wp-includes/widgets/class-wp-widget-media-image.php on line 214